20 giugno 2024
Credere non è irrazionaleIl rapporto tra fede e ragione costituisce una seria sfida per la cultura attualmente dominante nel mondo occidentale. Ai nostri giorni, esisterebbero numerosi battezzati che pur affermando di credere in Cristo, incomprensibilmente non credono, non lo cercano, non lo incontrano, non lo vivono. Ammirano Gesù per la sua indiscussa capacità leaderistica, per la sua vita condotta in povertà, per la sua sapienza, ma non dimstrano interesse al fatto che egli sia il Figlio di Dio, il Messia, il Signore della storia, l’unico Salvatore dell’uomo. Questa visione della persona di Gesù Cristo rivela una profonda incongruenza poiché, mentre si ammette una pagina del Vangelo, se ne negano altre senza alcun fondamento scientifico. Altri, al fine di giustificare la propria incredulità o il proprio eccletticismo religioso, affermano che la fede in Gesù Cristo è qualcosa di “irrazionale”. Secondo le proprie idee, sarebbe razionale – e per tanto ammissibile – solo quello che si può provare o...
continua...
Credere senza appartenere
19 giugno 2024
Gli ultimi anni sono stati difficili per la Chiesa cattolica. Sembra che solo il 14% dichiari di avere fiducia nell’istituzione. Che cosa può esserci dietro questa crisi? Non v’è dubbio alcuno che alla radice via siano questioni più profonde,...
La cultura dell'indifferenza religiosa
18 giugno 2024
L'espressione “indifferenza religiosa” è oggi comunemente usata per designare una forma peculiare di incredulità. Un atteggiamento vitale in cui il soggetto né accetta né rifiuta Dio, ma piuttosto fa a meno di Lui, organizzando la...
Una bussola etica  per l’Intelligenza Artificiale
17 giugno 2024
Stavo postando questa riflessione, preparata negli scorsi giorni, quando il Papa Francesco ha iniziato il suo intervento al G7 di Borgo Egnazia (BR) proprio sulla Intelligenza Artificiale e sui suoi effetti sul futuro dell'umanità, che ha subito definita "uno...
Omelia nella 11 domenica per annum  «Così è il regno di Dio»
15 giugno 2024
✠ Dal Vangelo secondo Marco 4,26,34 In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno...
11 domenica per annum  «Il seme ger­moglia e cresce»
15 giugno 2024
✠ Dal vangelo secondo Marco 4, 26-34 In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme ger­moglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il...
Sacro Cuore di Gesù   rendi il mio cuore simile al tuo
13 giugno 2024
Si tratta di una antica giaculatoria tanto cara al nostro popolo fedele Nasce allora spontanea la domanda: Com'è il cuore di Gesù? Lo ha fatto conoscere lui stesso in una rivelazione privata a santa Maria Margherita Alacoque, durante la quale si è...
La Dottrina Sociale della Chiesa
12 giugno 2024
Alla luce di quanto esposto fin qua, spero si capisca meglio, ora, che cosa sia la Dottrina Sociale della Chiesa. La Dottrina Sociale della Chiesa è parte della missione evangelizzatrice della Chiesa. È un'affermazione che ha grande attualità...
Dottrina Sociale della Chiesa  Il principio della sussidiarietà
11 giugno 2024
Continuiamo con l'analisi dei fondamenti, delle verità fondamentali, della Dottrina Sociale della Chiesa. Dopo aver trattato alcune delle verità fondamentali della Dottrina Sociale della Chiesa come la dignità umana e il bene comune, affrontiamo ora un...